vantaggi tendine da cucina vantaggi tendine da cucina

Non ante, ma tendine in cucina: tutti i vantaggi dell’elemento retrò preferito dagli interior designer

Tendine in cucina al posto delle ante: perché no? Tutti i vantaggi di una soluzione un po’ retrò perfetta anche per un arredo moderno.

La cucina è uno degli ambienti più utilizzati della casa e, per questo motivo, può essere considerato il suo cuore pulsante. Per questo motivo spesso è un ambiente difficile da tenere in ordine, soprattutto quando gli spazi a disposizione sono limitati.

vantaggi tendine da cucina
Tendine da cucina tradizionali (Fonte: Amazon) (giornodopogiorno.eu)

In una cucina piccola, infatti, potrebbe mancare lo spazio materiale per inserire le ante davanti a mobili che si trovano in punti strani o che hanno dimensioni particolari, magari molto minori rispetto a quelle standard.

Proprio per questo motivo una volta in cucina si utilizzavano moltissimo le tendine per nascondere alla vista quei mobili a giorno sui quali non era possibile creare ante di legno. Si trattava di una soluzione pratica ed estremamente più economica rispetto al farsi costruire ante di legno su misura. Molto presente soprattutto nelle cucine più tradizionali, questo sistema è sempre stato considerato estremamente pratico, tanto da essere ampiamente utilizzato per decenni.

vantaggi sono innegabili: si nasconde facilmente il disordine mantenendo comunque i ripiani facilmente accessibili, le tendine sono facilissime da pulire perché semplicemente si lavano in lavatrice, possono essere cambiate in ogni momento con una piccola spesa in maniera da rinnovare la cucina e danno un tocco molto personale a tutto l’ambiente.

Tendine da cucina nell’arredo moderno: come abbinarle

Che le tendine da cucina siano una scelta un po’ retrò è assolutamente corretto, ma c’è modo di declinarle anche in maniera da inserirle perfettamente in un contesto d’arredo più moderno.

vantaggi tendine da cucina
Una tenda a tinta unita è più moderna (Fonte: Etsy) (giornodopogiorno.eu)

Per farlo basterà scegliere tendine in materiali sintetici, preferibilmente in tessuto antimacchia, lo stesso che viene ampiamente utilizzato per la realizzazione di tovaglie. Saranno oda evitare invece i tessuti tradizionali come il lino e il cotone, che si sposano meglio con uno stile classico, country o shabby chic.

Per quanto riguarda invece colori e fantasie, l’ideale è optare per colori chiari se la cucina è chiara e si vuol dare all’ambiente un carattere fresco e arioso. Le fantasie tradizionali si orientano in genere su fiori, frutta, scacchi e altri decori molto classici, ma anche questi andranno evitati in un contesto d’arredo più attuale.

In quest’ultimo caso è molto meglio invece scegliere tende a tinta unita e dai colori intensi, magari utilizzando lo stesso tessuto impiegato per le tende della cucina o per i cuscini delle sedie. Se proprio non si vuole rinunciare alle fantasie, invece, la scelta migliore è orientarsi verso fantasie geometriche e dal forte impatto grafico.

Impostazioni privacy